Torna per il quinto anno consecutivo, l’appuntamento con l’Amarone. Una due giorni di degustazioni, dedicata al più grande vino veronese, nella splendida cornice di Villa Mosconi Bertani a Novare di Arbizzano.

Negrar di Valpolicella, 26 febbraio 2020 – L’Amarone torna in vetrina. Si terrà sabato 28 e domenica 29 marzo l’appuntamento con l’evento che rientra nel grande progetto del Palio del Recioto e  dell’Amarone. Un’occasione per consolidare, ancora una volta, il legame profondo che c’è fra il “Grande Rosso Veronese” e il territorio da dove viene prodotto, la Valpolicella classica. Un evento voluto dall’Amministrazione comunale di Negrar di Valpolicella e realizzato in collaborazione con Mediawine Srl. Il palcoscenico della due giorni sarà, come nelle precedenti edizioni, Villa Mosconi Bertani, in località Novare di Arbizzano.

Un’occasione per raccontare e diffondere le preziose caratteristiche di questo vino dal colore intenso e dal profumo inconfondibile. Una due giorni di degustazioni in cui le Cantine presenti avranno la possibilità di presentare il loro prodotto, il loro territorio e l’esclusiva pratica dell’appassimento. Format che rispetto alla scorsa edizione rimane invariato, ma una due giorni che al contempo si allunga: il sabato le degustazioni saranno aperte dalle 11.00 alle 23.00 e la domenica dalle 11.00 alle 21.00.

Un programma che oltre alle degustazioni, vede in calendario anche due eventi a ingresso gratuito. Si parte, quindi, il sabato mattina alle 11.00, con l’intronizzazione dei nuovi cavalieri del Sovrano e nobilissimo Ordine dell’Amarone e del Recioto. Alle 17.00, invece, spazio alla solidarietà con l’asta benefica in cui saranno messe in palio delle bottiglie di Amarone delle cantine presenti. Il ricavato di questa edizione andrà in favore della parrocchia di Negrar e all’Associazione Cuore della Stella onlus.

Si continua domenica 29, poi, con una giornata dedicata alle sei masterclass di un’ora, a cura dei sommelier Enrico Fiorini, Gianluca Boninsegna e Marco Scandogliero. Una in più rispetto alla precedente edizione e il cui focus sarà dedicato alle interpretazioni dell’Amarone delle cinque vallate della Valpolicella classica.

L’evento è aperto al pubblico e il ticket si potrà acquistare anche all’ingresso della manifestazione. Prezzo al pubblico: 30 euro. Nel prezzo è compreso il bicchiere, la tasca per riporlo, un piatto di risotto ed un piatto di salumi e formaggio. Acquisti in prevendita: 25 euro fino ad esaurimento.